2005 – Recupero Uffici Comunali a Musile di Piave (VE)

L’intento progettuale è quello di integrare i due edifici della Scuola e del Municipio, in un complesso urbano unitario che possa essere un segno eloquente per la città di Musile.

I due edifici vengono quindi a costituire un “unicum” tramite la costruzione di un nuovo corpo di fabbrica che nasce all’interno dell’edificio scolastico per estendersi verso il Municipio, disegnando una continuità funzionale e visiva dell’edificato e creando un ampio spazio pedonale antistante.

Il progetto prevede la completa demolizione dell’ala nord-est della scuola e il mantenimento delle sole facciate principali, testimonianza dell’antica identità dell’edificio e della sua piazza. Una parete curva, dettata dalle linee del contesto circostante abbraccia l’involucro della scuola per dare spazio ad un nuovo e capiente auditorium e si estende verso il Municipio per formare una cortina muraria porticata che chiude il nuovo invaso della piazza-giardino.

L’ampia piazza-giardino definisce due luoghi distinti : uno più istituzionale e rappresentativo della civis con il suo filare d’ alberi in asse alla facciata del palazzo del comune, l’altro più funzionale e ludico ad uso del cittadino; spazio per manifestazioni e luogo d’incontro che di notte può ospitare proiezioni all’aperto, sfruttando l’alto porticato come struttura per ancorare lo schermo.

Concorso di idee - Primo premio

Progetto
Davide Raffin
Giulia Iseppi Perosa

Con
Studio Ham, Studio UP3, Studio Toso

Ente banditore
Comune di Musile di Piave (VE)

Bibliografia
Catalogo progetti 2005

restauro-uffici-musile-1

restauro-uffici-musile-2

restauro-uffici-musile-3