2005 – Complesso residenziale Ellero a Porcia (PN)

L’edificio sorge nel territorio periferico di Porcia caratterizzato da un’edilizia recente ed estensiva, priva di elementi storico-ambientali di riferimento, ed è posto al centro di un lotto trapezoidale in prossimità di una linea ferroviaria. Il progetto nasceva dalla domanda della committenza per un’opera di edilizia economica, la cui semplicità costruttiva non compromettesse però la complessità spaziale e la qualità dell’abitare. L’edificio si configura come un corpo a gradoni in cui l’organizzazione spaziale, sul modello degli alvéoles corbusieriani, risulta sfalsata nei due piani, pur mantenendo l’allineamento dei servizi, comportando così una differenziazione delle unità in facciata. Questo slittamento orizzontale permette l’affaccio degli alloggi del piano primo unicamente su terreni condominiali.
Il corpo di fabbrica ha forma rettangolare allungata di circa 8 x 40 metri di base e presenta tre piani di cui uno interrato collegati da una scala ad unica rampa parallela addossata ad un grande pannello-parapetto. L’edificio, interamente residenziale, comprende otto alloggi di dimensione diverse ma simili nei caratteri distributivi come le zone giorno passanti e le grandi aperture dei soggiorni.