1983 – Scuola elementare a Prata di Pordenone (PN)

L’organismo architettonico, composto secondo forme chiare e razionali, si propone il superamento sia dallo schema distributivo di derivazione ottocentesca che dello schema libero anglosassone per creare spazi chiaramente definiti che rendano possibile processi di socializzazione vari ed articolati. Dall’aggregazione dei volumi si viene così a formare un edificio a corte, derivato dall’uso insistente di forme geometriche semplici che hanno un velato richiamo all’architettura tradizionale del luogo.

COMMITTENTE
Comune di Prata di Pordenone

PROGETTO
Italo Giorgio Raffin

con
R.P. Beltrame
collab. Stefano Tessadori

STRUTTURE
C. Carniello

IMPRESA
Andreetta spa - Gaiarine di Treviso

FOTO
G. Corsi – R. Favero - Pordenone

BIBLIOGRAFIA
- Domus - Novembre 1985 n. 666
- Ottagono - Settembre 1986 n. 82
- Italian Architecture 1945 – 1985; Polano- Dal Co ed. A + U 1986

scuola-elementare-a-prata-2

scuola-elementare-a-prata-4

scuola-elementare-a-prata-5

scuola-elementare-a-prata-6

scuola-elementare-a-prata-7

scuola-elementare-a-prata-3

scuola-elementare-a-prata-1